Le Due AnnunciazioniLuca inizia la storia della Natività con l’annunciazione dell’Angelo Gabriele a Maria e a Zaccaria.

Le Due Annunciazioni

Sembra quasi che Luca abbia messo queste due storie una vicina all’altra apposta, non solo per confrontare Maria e Zaccaria, ma anche per confrontare le due miracolose storie della nascita di Giovanni Battista e di Gesù Cristo.

La prima annunciazione di Gabriele avvenne a Gerusalemme, al tempio di Zaccaria, un sacerdote della classe di Abia. Le classi dei sacerdoti furono stabilite durante il regno di re Davide, quando c’erano troppi sacerdoti per servire nel tempio nello stesso momento.

A causa del loro grande numero, re Davide ha diviso i sacerdoti in ventiquattro classi, tra cui Abia. Ognuna di queste classi avrebbe servito per una settimana due volte all’anno, il che significa che Zaccaria avrebbe avuto la possibilità di servire nel tempio per due settimane ogni anno.

Gli incarichi del tempio per i sacerdoti, che andavano dal fare sacrifici all’accendere la menorah, erano scelti tirando a sorte. L’incarico più onorevole era accendere l’incenso dietro al velo del tempio.

Questo incenso era offerto ogni mattino e ogni sera nel Luogo Santo e rappresentava le preghiere di Israele che ascendevano al cielo al cospetto del velo.

Questo è il punto più vicino in cui Zaccaria sarebbe mai arrivato dall’adorare il Santo dei Santi, e sembra che fosse stato un incarico che non aveva mai ricevuto prima.

Video sottotitolato in italiano.

Come parte del rituale, Zaccaria, mentre pregava, doveva accendere una combinazione di incensi sull’altare dorato, tra cui curiosamente l’incenso, uno dei doni dei re magi.

Fuori dal tempio, le persone pregavano ed aspettavano fino a che Zaccaria non avesse terminato. Dopodiché egli sarebbe andato alla porta del tempio per pronunciare una benedizione su di loro.

Naturalmente Zaccaria non è mai stato in grado di pronunciare tale benedizione, perché era stato maledetto dall’angelo, con stupore e meraviglia del popolo.

La seconda annunciazione di Gabriele avvenne nel piccolo villaggio di Nazaret, ad una giovane donna sconosciuta di nome Maria, che aveva circa 12 o 13 anni all’epoca.

Il contrasto tra queste due storie è notevole, e sembra che Luca sperasse che noi notassimo le differenze. Una avvenne ad un anziano signore rispettabile e sacerdote del tempio, l’altra ad una giovane donna sconosciuta.

Una avvenne a Gerusalemme, al tempio, il luogo più sacro di Israele, l’altra in un villaggio sconosciuto della Galilea, probabilmente in una casa semplice e misera.

Luca inoltre pone in contrasto le parole stesse della visione di Gabriele, probabilmente per insegnarci a rispondere all’ispirazione da Dio. Sia Zaccaria che Maria sono stati visitati dall’angelo Gabriele.

Ad entrambi è stato detto di non temere, e che sarebbero stati benedetti con un figlio. Sia Zaccaria che Maria chiedono un segno per comprendere.

L’angelo dà ad entrambi un segno; nel caso di Zaccaria egli viene reso muto e forse anche sordo, e a Maria è dato il segno che la sua parente Elisabetta, che non aveva figli, ne avrebbe concepito uno.

È interessante notare come nonostante queste due visioni siano molto simili, ci sono anche delle grosse differenze, che forse aiutano ad insegnarci perché Zaccaria fu maledetto, mentre Maria fu benedetta.

Una delle differenze sembra essere in una semplice parola. Quando rispose a Gabriele, Zaccaria chiese: “Da che cosa conoscerò questo? Perché io sono vecchio e mia moglie è in età avanzata”.

Mentre Maria rispose: “Come avverrà questo, dal momento che non conosco uomo?” Zaccaria sta cercando un segno per sapere se l’angelo stava dicendo la verità, mentre Maria crede semplicemente, e chiede solo come avverrà il miracolo.

Un’altra differenza è la risposta di Maria, quando disse con fede: “Ecco, io son l’ancella del Signore; siami fatto secondo la tua parola”. Maria non solo credeva senza dubbio, ma era immediatamente disposta a seguire.

È incredibile se si pensa alle conseguenze di queste annunciazioni sia per Zaccaria che per Maria. Per Zaccaria, avere un figlio sarebbe stata una delle benedizioni più grandi che potesse mai ricevere.

Mentre per Maria, non essendo sposata e incinta, questo avrebbe probabilmente significato che sarebbe stata sottoposto al giudizio della sinagoga locale, e che sarebbe stata derisa e umiliata per anni, forse per tutta la sua vita.

Nonostante ciò Zaccaria, un uomo, un sacerdote e un individuo di rispetto, è quello che chiese un segno, ed esita a credere. Mentre Maria, una giovane donna, un nessuno nella società, ha creduto e ha confidato che sarebbe stata benedetta per aver seguito Dio.

Quale incredibile fede e determinazione aveva Maria. Non ci sorprende che il Padre di tutti noi scelse lei per essere la madre del Figlio di Dio.

Video e testo da Daniel Smith

The following two tabs change content below.

collaboratore

Questo articolo è stato scritto da uno dei volontari di GesuCristo.org. Se siete interessati a contribuire con i vostri testi (oppure video, grafica ecc), per favore contattaci.

Ultimi post di collaboratore (vedi tutti)

Tag:
Copyright © 2019 gesucristo.org. Tutti i diritti sono riservati.
Questo sito web non è in possesso o affiliato alla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (a volte denominata Chiesa Mormone). Le opinioni qui espresse non rappresentano necessariamente la posizione della chiesa. Le opinioni espresse dai singoli utenti individuali sono responsabilità degli utenti stessi e non rappresentano necessariamente la posizione della Chiesa. Per poter visitare i siti ufficiali della Chiesa, si prega di visitare LDS.org o Mormon.org.

Pin It on Pinterest