conoscere Gesù CristoLa seconda venuta di Gesù Cristo. Matteo 24 contiene le profezie sul Salvatore, sulla distruzione di Gerusalemme e sul Suo secondo avvento. Nel corso del tempo, i versetti di questo capitolo sono stati modificati e riorganizzati, rendendo a volte difficile capire quale evento venga descritto, in un verso particolare.

La seconda venuta di Gesù Cristo

Fortunatamente, come parte della sua traduzione ispirata della Bibbia, Joseph Smith ha chiarito le due profezie e restaurato ulteriori informazioni. La sua traduzione ispirata di Matteo 24 si trova in Joseph Smith – Matteo in Perla di Gran Prezzo (Manuale SUG di Dottrina evangelica, Nuovo Testamento, p. 86).

Pochi giorni prima della crocifissione di Cristo, i Suoi apostoli erano con Lui sul Monte degli Ulivi. Essi gli fecero alcune domande. Affacciato sul complesso del tempio di Gerusalemme, Gesù profetizzò che il tempio sarebbe stato distrutto. Gli apostoli chiesero:

“Dicci quando accadranno queste cose che tu hai detto a proposito della distruzione del tempio e gli ebrei, e qual è il segno della tua venuta e della fine del mondo, o della distruzione dei malvagi, che è la fine del mondo?” (Traduzione di Joseph Smith).

Per quanto riguarda la distruzione del tempio, Gesù spiegò la tribolazione che avrebbero sofferto gli ebrei. Egli consigliò che solo coloro che sarebbero fuggiti verso le montagne sarebbero stati risparmiati. Nel 66 d.C., gli ebrei si sollevarono in rivolta contro i Romani e nel 70 d.C. Gerusalemme e il suo tempio erano stati distrutti.

L’assedio di Gerusalemme sotto Tito, durante la Pasqua, portò 2,5 milioni di abitanti e pellegrini a cercare rifugio all’interno della città murata, solo un chilometro quadrato. Essi iniziarono a morire di fame molto velocemente e furono presi nel fuoco incrociato delle rivali fazioni radicali ebree.

Coloro che si erano convertiti al cristianesimo furono condotti da Gerusalemme a Pella, prima della distruzione, secondo lo storico Giuseppe, e non subirono la stessa sorte degli ebrei residenti e dei pellegrini ebrei. Questo è stato il colpo finale agli ebrei in Terra Santa, che li costrinse alla diaspora o all’esilio. (Vedi “La Fuga incredibile dei cristiani da Gerusalemme”, di George Horton.)

Joseph Smith – Matteo 1:21-55 (vedere anche Matteo 24:6-8, 14, 23-51), risponde alle domande degli apostoli sulla Seconda Venuta di Cristo e sulla distruzione dei malvagi.

Poiché in quei giorni sorgeranno falsi cristi e falsi profeti e faranno grandi segni e prodigi, tanto, che, se possibile, inganneranno anche gli eletti, che sono gli eletti secondo l’alleanza.

seconda venutaÈ interessante notare che le persone spesso accusano Joseph Smith di essere un falso profeta, quando egli è (con i seguente profeti della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni) il vero profeta di Dio, preordinato a ristabilire la verità perduta e l’autorità sulla terra.

Poiché coloro che sono saggi e hanno accettato la verità, e hanno preso lo Spirito Santo come guida, e non sono stati ingannati, in verità io vi dico, che non saranno falciati e gettati nel fuoco, ma potranno sopportare quel giorno (Dottrina e Alleanze 45:57).

Anche Gesù profetizzò che guerre e rumori di guerra avrebbero riempito la terra prima della Sua Seconda Venuta. La dispensazione della “pienezza dei tempi” è iniziata quando la Chiesa di Gesù Cristo è stata restaurata.

Da quel momento, abbiamo vissuto gli “ultimi giorni” precedenti la Seconda Venuta. Joseph Smith profetizzò che una guerra civile imminente, in America, avrebbe iniziato il periodo della guerra predetto dal Salvatore:

In verità, così dice il Signore, contro le guerre che presto vengono a passare, a partire dalla ribellione della Carolina del Sud, che alla fine terminerà con la morte e la miseria di tante anime;

E verrà il tempo che la guerra sarà diffusa su tutte le genti, cominciando da questo posto.

Poiché, ecco, gli Stati del Sud sono divisi contro gli Stati del Nord e gli Stati del Sud inviteranno altre nazioni, anche la nazione della Gran Bretagna, come viene chiamata, ed essi chiameranno anche altre nazioni, al fine di difendersi contro altre nazioni, e allora la guerra sarà sparsa su tutte le nazioni (Dottrina e Alleanze 87:1 – 3, una rivelazione ricevuta nel 1832).

L’anziano Melvin J. Ballard, Autorità generale della Chiesa di Gesù Cristo, ha affermato quanto segue:

“… Il Signore ha il controllo. Egli conosce la fine, sin dal principio. Egli ci ha dato un’istruzione adeguata che, se seguita, ci vedrà sicuri attraverso ogni crisi. Le sue finalità si compiranno e un giorno capiremo le ragioni eterne per tutti questi eventi.

Pertanto, oggi dobbiamo stare attenti a non reagire in modo eccessivo, né dovremmo essere coinvolti nei preparativi estremi, ma ciò che dobbiamo fare è osservare i comandamenti di Dio e non perdere mai la speranza!”

Ma dove possiamo trovare la speranza in mezzo a tali turbolenze e tale catastrofe? Molto semplicemente, la nostra sola speranza per la sicurezza spirituale, in questi tempi turbolenti, è quella di trasformare le nostre menti e i nostri cuori verso Gesù Cristo.

Armati… con lo scudo della fede, siamo in grado di superare molte delle nostre sfide quotidiane e sopraffare le nostre più grandi debolezze e paure, sapendo che se facciamo del nostro meglio per mantenere i comandamenti di Dio, qualunque cosa accada, per noi andrà tutto bene” (in Rapporto della Conferenza, Ottobre 1992, 41-43 oppure La Stella, Gennaio 1992, 31-32).

Gesù allora disse che il Vangelo avrebbe avuto bisogno di essere predicato a tutto il mondo, prima che la distruzione dei malvagi si verificasse (Vedere Joseph Smith – Matteo 1:27 e Joseph Smith – Matteo 1:31).

La forza missionaria della Chiesa di Gesù Cristo era di 58.000 missionari, prima dell’annuncio 2012 in cui hanno abbassato l’età per i giovani e le donne, per poter partire per servire come missionari mormoni. Subito dopo l’annuncio da parte del Profeta Thomas S. Monson, le applicazioni missionarie si sono moltiplicate di quasi il 500%.

Con lo sviluppo di Internet e delle comunicazioni di massa, molto lavoro missionario inoltre si effettua online. Mormon.org, il sito introduttivo della chiesa mormone, ha ricevuto oltre 650.000 richieste di scritture e missionari in meno di un anno.

Gesù profetizzò che ci sarebbero state “carestie e pestilenze e terremoti in vari luoghi” durante la fine dei tempi. E lo stiamo vedendo oggi, con condizioni meteorologiche caotiche e disastri costosi.

Ai mormoni viene consigliato di mettere da parte un approvvigionamento di cibo, per un anno, e anche di vestiti e carburante e di essere spiritualmente preparati per queste emergenze.

Gesù profetizzò che la malvagità sarebbe aumentata. Le Chiese istituite per ottenere guadagno offriranno i loro sacramenti a coloro che sono indegni agli occhi di Dio. I buoni saranno chiamati cattivi e i cattivi, buoni. L’amore degli uomini si raffredderà. Queste cose stanno accadendo sotto i nostri occhi.

Gesù ha insegnato quanto segue per aiutarci a prepararci:

  • La parabola del fico (Joseph Smith – Matteo 1:38-40).
  • Il confronto della seconda venuta ai giorni di Noè (versi 41-43).
  • La profezia di due persone che lavorano e due persone che macineranno al mulino (versi 44-46).
  • La parabola del buon uomo e del ladro (versi 47-48).
  • La parabola del padrone e dei suoi servi (versi 49-54).
  • Egli ci ha anche detto che il destino dei giusti sarà felice, quando Egli verrà. (Vedere Joseph Smith – Matteo 01:37, 44-45, 50; 1Tessalonicesi 4:16-18; DeA 88:96-98)
  • Il profeta Joseph Smith ricevette una rivelazione che ha ripetuto e chiarito le profezie degli antichi discepoli di Gesù. Questa rivelazione si trova in Dottrina e Alleanze 45.
The following two tabs change content below.

collaboratore

Questo articolo è stato scritto da uno dei volontari di Mormoni.com Se siete interessati a contribuire con i vostri testi (oppure video, grafica ecc), per favore inviate un email a [email protected]
Copyright © 2018 gesucristo.org. Tutti i diritti sono riservati.
Questo sito web non è in possesso o affiliato alla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (a volte denominata Chiesa Mormone). Le opinioni qui espresse non rappresentano necessariamente la posizione della chiesa. Le opinioni espresse dai singoli utenti individuali sono responsabilità degli utenti stessi e non rappresentano necessariamente la posizione della Chiesa. Per poter visitare i siti ufficiali della Chiesa, si prega di visitare LDS.org o Mormon.org.

Pin It on Pinterest